Categorie
Senza categoria

burrasca

passerà del tempocome passano le mareeindenni i grani di sabbiasquassati dall’acqua. burrasca fra le mie mani,conchiglie arrugginite:tremano rumori di antichi ingranaggi. rigogliosi semidi un giardino nascosto,mai visto,crescono selvaggi. ed è oradi raggiungere altezzeche alcuni non riusciranno mai a vedere.

Categorie
Senza categoria

Gioielli

Ti dovrei raccontare un po’ di cose, come chi non apre uno scrigno da secoli: non sa cosa troverà intatto e cosa no, cosa sarà ricoperto dalla polvere e cosa ancora intonso dallo scorrere del tempo. Piccoli bianchi pensieri scorrono come colombe religiosamente ligie a dichiarare la pace, non la guerra, la pace. Intendo quella […]

Categorie
Senza categoria

Vino

Scivola contenta Un’ultima goccia: Particella di felicità. Esplode surriscaldata Dalla mania, spettro di contenta inconsapevolezza, Artificiali idee. D’immortalità, Non importano i vecchi rancori: I ricordi di sfortuna. È soltanto l’adesso Che importa, Niente altro. Nessuna rapina Di cuori infranti Spezzati contro il muro A causa di una lunga tratta Ad alta velocità, nessuna scusa, non […]

Categorie
Senza categoria

Notte

non c’è bellezzanel capirequanto sia dura la regoladella disparità. il caso.il caos. vedi come sono simili queste brevi parolecosì lunghe per descrivere una vita.così perfide, così sincere. mi perdo dietro lievi polveri nebulosee non soche cosa esprimerein questa lunga notte di velluto.

Categorie
Senza categoria

Iris

Taciti nascono inconsapevoli germogli: portatori nel mondo di bellezza. Scavano al contrario, nascendo, la terra. Porgono al mondo la propria esistenza puntando direttamente al cielo. Con uno sguardo vedo le stelle, afferro con la mente ogni nuvola e la sua forma ogni mossa del vento, lo sento fra le mie foglie.

Categorie
Senza categoria

la voce

con il cielo in mano e la terra dall’altra parte osavo muovermi controvento come si muove l’ombra all’alba: al contrario. osavo dire tutto quello che non mi è stato permesso parlare del mondo parlare del bene che ancora non è stato commesso. danzavo su note disegnate a mano dai corvi appoggiati a dei fili. lievi […]

Categorie
Senza categoria

La pioggia

Goccia dopo goccia cade, lentamente, si scioglie la malinconia, evapora assieme alla gioia, rimango uno spazio bianco nel quale ogni emozione è un segno, ormai cancellato via. M’osservo, come si guarda l’universo: un po’ spaventanti, un po’ estasiati. Riconosco le mie costellazioni, le galassie, le esplosioni, le morti di una stella. Rimangono a poco a […]

Categorie
Senza categoria

Linee d’orizzonte

Come tramonto si muta d’improvviso in aurora. Rimani qui rimani in quest’ora dorata timida, defilata paventando spavalderia. Mi ferisci come rosa indecisa, preciso bersaglio riempi il cristallo di questa rugiada che non finirà. Parole, litigi di parole rotolanti riempiono questa mia bocca inquieta. Mentre taci il cielo si colora ancora di rosa. Mi guardi come […]

Categorie
Senza categoria

Orchidee

La delicatezza con cui sfiori l’aria diventa poesia, le venature leggere, la luce che ti inonda. Sembra un velo, una carezza, un sospiro lieve dedicato a quel che non c’è più. Che cosa abbiamo perso? La forza della riconciliazione, dopo giorni, anni. Non devo parlarti di chissà cosa, soltanto mettermi in pace, affrontare quello che […]

Categorie
Senza categoria

Parole

È da qui che nasce tutto quel che io so: dalla base del cuore e dalle sue radici. Rinasco come fiore che pulsa che sfrutta lo spazio che sarebbe destinato a te. Lo spazio che diventa poco, necessario, vitale. Questo fiore che pulsa, mette radici: crescono le foglie. È così che si formano i muscoli […]

Categorie
Senza categoria

L’alba

Guardo l’alba dentro di me diventare altro, vedo le stelle ormai sbiadire e la luna lasciare il posto al sole. Diventa semplice, forse fin troppo, lasciare che le cose siano come devono essere, stoicamente ferma di fronte alle tempeste. In meditazione, in silenzio di fronte a tutto questo veloce cambiamento, tutto si sradica, si trasforma, […]

Categorie
Senza categoria

La Rosa

Dovevo forse amarti come si fa con una rosa? Da lontano, suggendone soltanto il profumo, spinosa? Dovevo forse guardarti come chi guarda l’orizzonte? Come miope passeggero su una spiaggia senza confini? Senza limiti senza guardiani. Senza respiro sott’acqua fra le mani che mi coprono il viso per non vedere l’orribile profondità del tuo oceano? Mi […]