Categorie
Senza categoria

Scesa dalle nubi

Ho raschiato il fondo dei ricordi, e come su vaso di pandora, eri rimasto tu, un pensiero neutro-bello-doloroso. Ricordo la poesia, soprattutto quella, l’hai risvegliata tu. Sei un ricordo neutro ma mi va di parlarne. La bellezza, eri quello. Il mistero, anche. Ricordo le giornate passate assieme, ma per il mio temperamento a sera era già tutto troppo, volevo andarmene. Abbiamo passato bei momenti assieme, momenti gioiosi, lucidi, io ero ancora troppo acerba ma sono caduta dal ramo, non ho picchiato contro nessuna testa, non sono stata utile a nessuno, nessuna nuova teoria, nessun nuovo sistema di cose.
Sono caduta e tu non sei caduto con me, non ti ho creduto, e mi dispiace. Non ti ho creduto ma ora non sarei quella di adesso, consapevole e un po’ meno serena.
Dalla tua fine è nata la poesia, lo ricordo bene. Il linguaggio poetico è un linguaggio che va per esclusione, è un linguaggio di perdita, scrivo di luoghi rimasti vuoti, di persone che se ne sono andate.
Vedevo i pini lungo i margini di un campo e vedevo te, il tuo cappotto d’inverno.

Ricordo ogni cosa e ricordo per liberare lo spazio della memoria, gravata da troppo peso. Che possa essere benedetta la scissione delle cose sacre, perché è in quel momento che nasce l’arte.

A quella festa dovevi venire anche tu, non ci sei stato, abbiamo deciso altrimenti. Entrambi. Non ci siamo capiti, forse. A me quella domanda è rimasta in testa per molti anni: e se…?

Ho capito che non esistono i forse, i condizionali, in questa vita pragmatica, stoica, di resistenza. La vita è una resistenza ai campi del dolore. È così che immagino l’accomiatarsi, come un bagno d’acqua gelido, dove per sopravvivere bisogna sospendere il fiato e non pensare troppo.
Ma io ho respirato a grosse zolle d’aria, ho pensato, a lungo, a tutto.
Sono morta e sono rinata, ormai non so quante volte e non voglio dimenticare, voglio che tu resti a farmi compagnia. Mi manchi da morire, ma mi sono mancata io ancor di più.

Rinascono i giorni
Ogni giorno.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...