Categorie
Senza categoria

Tramonto

È difficile sapere che qualcosa sta andando via.
Le belle sere d’estate che si tramutano in notti, le albe in mezzogiorni.
E così via, ogni cosa se ne va per lasciare il posto a qualcos’altro, ogni cosa diventa libera da se stessa, dalle proprie connotazioni.
Il cielo diventa un mare in burrasca e si tinge, in fase di morte, di rosso.
Annegano gli alberi al cielo, le chiome solleticano le nubi, che si increspano sino a diventare onde.
Muore il cielo e annegano le nubi, muore ancora una volta, verso sera.
Si rischiarano i dubbi della giornata, ogni nodo torna, come quello gordiano che non riusciamo a sciogliere se non spezzandolo.
Immagino scioccamente tante piccole spade volteggiare per aria a tagliare l’irrisolto.

Immagino tante persone che ad un certo punto dicono basta e fanno pace con quello che non si può risolvere.
Perché la vita non è un enigma, non è un rompicapo, non è un problema.

Sciocche dita
Intrecciano furiose il fil di lana
Che conduce ognuno al proprio destino.

Ma non sono altro che dita e fil di lana, nulla di più.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...