Categorie
Senza categoria

Io ricordo

Ricordi, nient’altro che ricordi.
Subitanei, rumorosi, bugiardi.
Ricordi.
Ricorsivi ritornano, storpiano la storia, una goccia cade e muove l’acqua tutt’attorno.
Muovono le pareti,
un labirinto fatto di pensieri diventa dinamico, atroce movimento, crudeli scosse minacciano il delicato incrocio di pareti fatto di carta.
Stropicciano le sensazioni, bruciano le emotività, sante parole accendono una crisi di lucidità.
Scaccio con una mano questi fantasmi, come mosche cadono frementi di dolore.
Non c’è situazione peggiore del ricordare un ricordo di un ricordo, come eco di un accecante lampo:
i miei occhi dolgono.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...